Un mondo di notizie

Appunti su: economia, società, ambiente e solidarietà

Renzi: Multinazionali benvenute per investire e innovare nel nostro Paese

Lascia un commento

“Gli 80 euro non hanno ancora inciso sui consumi per la paura che fossero solo una mancia elettorale”

Renzi: Multinazionali benvenute per investire e innovare nel nostro Paese

“L’Italia ha un futuro che è più grande del proprio passato. Sfido le grandi multinazionali a visitare, investire, innovare nel nostro Paese. Le multinazionali sono le benvenute: stiamo riducendo il costo del lavoro. Agli imprenditori italiani dico: questo clima di rassegnazione, stanchezza, di litania del ‘non ce la facciamo’ deve finire”. Così il presidente del Consiglio Matteo Renzi parlando a Settimo Torinese nel corso della sua visita allo stabilimento L’Oreal. “Non voglio raccontarvi che va tutto bene – ha continuato -, ma che anzi la strada è in salita, ma noi siamo qui oggi per dire: un impianto sostenibile ad impatto zero come quello dell’Oreal dimostra che l’Italia non è soltanto un museo”. Il premier ha poi sottolineato come il senso degli 80 euro in busta paga “probabilmente non è immediatamente percepibile negli indicatori economici ma i consumi cresceranno. Questo fenomeno nel medio periodo esprimerà la sua forza”. “Gli 80 euro – ha aggiunto – sono un fattore di giustizia sociale: gli effetti (sui consumi) arriveranno prima o dopo, passata la paura che fosse solo una mancia elettorale. Con 80 euro in più ogni mese si allarga il margine per i consumi, e’ un fenomeno naturale”. “Le 8 mila aziende municipalizzate italiane sono troppe – ha poi continuato Renzi – Quando una azienda serve ai cittadini la Teniamo, se serve alla classe politica per perpetuare se stessa va chiusa. Passeremo da 8 mila a mille. Dobbiamo essere capaci di riconoscere quando sono aziende che servono e quando sono il parcheggio per esperienze politiche che non funzionano più”. In tema di ecologia il Premier ha poi sottolineato come “la sostenibilità ambientale è la prima occasione di spending review”. “Ma al di là dell’aspetto economico – ha proseguito – è anche una questione di civiltà, non riguarda tre o quattro addetti ai lavori ma è un’occasione di sviluppo per rendere ancora più competitiva l’Italia”.“L’Italia ha tanta voglia di investire sul domani – ha precisato Renzi -. La sostenibilità ambientale non è un roba da addetti ai lavori. Per 20 anni abbiamo dato l’idea che se ne dovevano occupare gli addetti ai lavori quasi come se mettere un pannellino fosse una sorta di sfizio”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...