Un mondo di notizie

Appunti su: economia, società, ambiente e solidarietà

«Niente jeans davanti a William e Kate» – VanityFair.it

Lascia un commento

I duchi di Cambridge visiteranno gli Stati Uniti a dicembre. Ma ai giornalisti americani non piace il dress code «regale»

kate-middleton-william_980x571

l 7 dicembre William e Kate atterreranno negli Stati Uniti per un viaggio di Stato. Che sta già facendo discutere. La colpa è del dress code richiesto ai giornalisti che incontrano membri della famiglia reale. Come informa il sito ufficiale della monarchia britannica, gli uomini devono vestire in giacca e cravatta, le donne in tailleur, gonna o pantalone non importa. «Coloro che indossano jeans o scarpe da ginnastica non saranno ammessi, e i giornalisti vestiti in maniera casual saranno allontanati. Vale anche per i tecnici».

Una portavoce del Palazzo reale ha confermato che le linee guida saranno in vigore durante il viaggio oltreoceano, ma ha anche specificato che non sono state ideate per questa occasione, che si tratta in realtà di consuetudini che durano da tempo. Ci ha pensato, però, il sito di Politico ad aizzare i colleghi, e gli editoriali negativi si sono sprecati (come se non bastasse già la popolarità di Kate in calo secondo un sondaggio di Newsweek). La stampa americana, che si presenta davanti a Obama anche in maglietta a mezze maniche, come scrive il New York Magazine, rispetterà il dress code? Staremo a vedere.

I duchi di Cambridge resteranno negli States fino al 9 dicembre. Visiteranno New York, dove li attende una partita di basket per promuovere la cooperazione tra la Nba e le associazioni di beneficenza che hanno il loro patrocinio. E dove, pare, incontreranno Jay-Z e Beyoncé, che sono un po’ i loro «alter ego» a stelle e strisce. Poi voleranno a Washingtonper una conferenza contro il commercio illegale di avorio e animali esotici. Per la coppia, è la seconda visita ufficiale in America, dopo quella del 2011. Il piccolo George, invece, dovrà aspettare ancora: resterà infatti a casa, a Londra.

Articolo pubblicato su Vanity Fair il 24 novembre 2014

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...