Un mondo di notizie

Appunti su: economia, società, ambiente e solidarietà


Lascia un commento

Report Extra. Le oche (in)vestono Prada

Meno male che ci ha pensato Patrizio Bertelli, Ceo di Prada a togliere la cappa di silenzio mediatico sull’altra “notizia” trasmessa nel servizio “Siamo tutti oche”, ovvero la delocalizzazione firmata Prada, anzi, Pravda visto che pur di risparmiare Bertelli e Miuccia si sono spinti fino in Transnistria (e non solo Ucraina o Slovenia come ha dichiarato ieri), dove sopravvive l’ultimo Soviet supremo (e KGB), Paese non riconosciuto dall’Onu, dove vengono violati i diritti umanitari e sfruttata la manodopera al servizio del presunto lusso come il suo. Continua a leggere

Annunci


Lascia un commento

Foto osé messe sul web, sedicenne lascia la scuola

970824_10200381523876916_1094886668_n

A Prato una ragazza teneva gli scatti hard sul suo cellulare lasciato incustodito. Ma le immagini che dovevano rimanere riservate sono finite su internet e per la studentessa è cominciato un incubo

Autoscatti in posizioni ammiccanti e un video che la ritrae in atteggiamento osé. Ma le immagini che dovevano restare riservate, sul suo telefonino, sono finite sul web e per la ragazza, una sedicenne studentessa di Prato, è cominciato un incubo di sfottò e offese, tanto da costringere i genitori a ritirarla dalla scuola che frequenta. Ne danno notizia oggi alcuni quotidiani.

I genitori della sedicenne, che frequenta un istituto superiore a Prato, si sono rivolti alla questura e ora la polizia postale potrebbe risalire a chi ha diffuso le foto e il video. La ragazza ha raccontato che qualcuno, a scuola, avrebbe ‘rubatò le foto e il video in un momento in cui lei aveva lasciato incustodito il suo cellulare.

Le immagini sono state poi diffuse attraverso i canali di Whatsapp e facebook. La sedicenne sarebbe stata offesa e presa in giro dai compagni al punto che la direzione scolastica avrebbe suggerito ai genitori di ritirarla da scuola.

Articolo pubblicato su www.repubblica.it il 10 novembre 2013