Un mondo di notizie

Appunti su: economia, società, ambiente e solidarietà


Lascia un commento

Africa e internet: l’ultima grande frontiera

KENYA-TELECOM-MOBILE

La rivoluzione digitale in Africa ha preso una strada diversa da quella dei paesi più sviluppati, senza i costosi investimenti di infrastrutture, che altrove sono stati fatti negli anni 80′ e 90′. Oggi la situazione è cambiata. Infatti, in questi ultimi anni la tecnologia è entrata con prepotenza nella vita del popolo africano, non solo per necessità, ma anche e sopratutto per uno sviluppo migliore e dinamico. Nelle zone anche più isolate, in molti, iniziano ad utilizzarle normalmente Continua a leggere

Annunci


Lascia un commento

Giappone: giovani, meglio tablet che sesso

970824_10200381523876916_1094886668_n

LONDRA, 28 OTT – Meglio il tablet o lo smartphone rispetto al sesso o ancora di più a una relazione stabile.

Inchiesta Guardian, 45% ragazze non interessate a rapporti intimi
Secondo un’inchiesta del Guardian la pensano cosi’ milioni di giovani giapponesi che si stanno sempre di più allontanando dai rapporti interpersonali per concentrarsi, invece, sulle nuove tecnologie. L’inchiesta del giornale indica che il 45% delle ragazze giapponesi fra 16 e 24 anni non sono interessate o disprezzano il contatto sessuale. Oltre un quarto degli uomini della stessa età la pensa così.

Notizia Ansa del 28 ottobre 2013


Lascia un commento

Ebook reader e tablet nelle scuole del Kenya

970824_10200381523876916_1094886668_nA technology revolution in Kenya’s schools – Africa – Al Jazeera English

When parents in the Kenyan capital, Nairobi, found out that two schools in the vicinity had “special” new computers, they started signing their children up to attend.

Such was the level of interest that Amaf Primary and Elim Academy in Kawangware, a low-income settlement in Nairobi, now both have waiting lists, and eager children already attending flock through the school gates each morning, keen to get their hands on the devices. The popularity of the two schools stemmed from being selected for the eLimu project, which takes interactive tablets into the classroom.
The project is a very Kenyan contribution to the growing trend of using technology to address the education divide in African schools. Continua a leggere